CS_Sito-cosapro-image.jpg

La nostra proposta

consiste nell'avviare

un grande Piano di rinnovo

dell'edilizia scolastica in Italia

La nostra proposta consiste

nell’avviare un grande Piano di rinnovo

dell’edilizia scolastica in Italia.

 

IL NOSTRO MODELLO IN SINTESI

 

NUOVE SCUOLE

Layout innovativo, digitale, sostenibile e sicuro in un contesto urbanistico accessibile per i trasporti e vivibile oltre gli orari scolastici, con costi di gestione significativamente ridotti.

 

ALIENAZIONE EDIFICI ESISTENTI

Molte scuole sono collocate in zone di prestigio o di valore logistico. Una loro diversa destinazione d’uso ne può generare valore e reddito. Le vecchie scuole periferiche possono essere abbandonate in vista di nuove aggregazioni.  

PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO

La normativa europea e il più recente codice degli appalti (D.lgs. 50/2016) favoriscono e regolano il coinvolgimento di operatori privati. 

FONDI CHIUSI PER INFRASTRUTTURE SOCIALI

La finanza ha ampliato il proprio interesse alle iniziative sociali. Un fondo per le scuole potrebbe essere una novità apprezzata, di interesse anche per Fondi interessati all’acquisto di immobili pubblici. 

DIGITALIZZAZIONE DEL PROGETTO

La progettazione, realizzazione e gestione degli edifici del futuro è ormai orientata all’utilizzo delle potenti tecniche di digitalizzazione. Il BIM (Building Information Modeling) è stato inoltre introdotto come obbligo per le gare pubbliche con il DM 560/2017. Questo permette di replicare bandi e progetti.

RICADUTE SOCIO-ECONOMICHE

Il modello favorisce la creazione di una “Filiera Edilizia Scuola Made in Italy”. Un approccio sistematico consente di creare standard di realizzazione, con una catena della fornitura dei materiali, dei progettisti e dei costruttori.